Super User

Super User

Sc'còcca

Ciocca, infiorescenza, grappolo, gruppo di frutti, confezione di fichi, attrezzo per raccogliere frutti. Dal latino clocca, campana. Tutti gli oggetti cui si riferiscono i vari significati richiamano la forma a campana.

Scarmindéa'

Essere punito, rimetterci le penne, intorpidire. Dallo spagnolo escarmendar essere punito

Sandumartìnu!

San Martino! Invocazione scaramantica e di buon augurio di abbondanza pronunciata ad alta voce da chi arrivava o entrava in un luogo,

Rìddu

Rigido, duro, intirizzito. Dal lat. rigidus p.p. di rigēre, essere intirizzito, duro, erto.

Pirchì

Dono, presente motivato da un favore ricevuto o atteso. Sostantivo derivato dalla congiunzione causale o finale perché, composta dalla preposizione per e la congiunzione che (dal lat. quod).

Pèdi

In genere la parte con cui un animale, una pianta, un oggetto poggia al suolo; la parte terminale inferione di un tessuto. Dal latino pes, pedis = piede;

Munnòa'

Mondare, sbucciare, pulire. Dal tardo latino mundare = pulire, a sua volta da mundus = pulito.

Mortacìnu

Debole, fiacco, che tende a spegnersi; il contrario di vivace, debole, fiacco, che tende a spegnersi.

Minéa'

Percuotere, scagliare, parare, guidare, soffiare, ravvivare. Dal tardo latino minare = spingere. Il termine esprime l’idea dell’esercizio della forza, l’azione violenta contro persone:  

Mattacìnu

Trambusto, daffare frenetico e faticoso. Probabilmente dal latino mactare, forse ha a che fare con la mattanza della tonnara, dalla quale prenderebbe l’dea della freneticità sia dei tonni per sfuggire alla morte,
Pagina 3 di 78
Go to top